Informazioni

Piazza A. Moro
Tel. 0881/745132
Parroco: MENICHELLA Don Antonio

Orari SS. Messe:
Estivo feriali
dal lunedì al sabato

9.00-19.00
Messe domenicali
8-10.30 - 19.30

Invernali feriali
dal lunedì al sabato
9-18.30
(19 al cambio ora)
Messe domenicali
8-10-11.30-18.30
(19 al cambio ora)

Newsletter

Iscriviti per essere aggiornato sulle iniziative della nostra parrocchia

Responsabili del gruppo: Licia Piemontese e Maria Giampalmo

Giorno e Orario d'incontro: Ogni mercoledì alle ore 20.30

Parlare del Gruppo Giovani della parrocchia è come effettuare un’operazione di ricostruzione geologica. Non temete, non sto parlando di persone dall’età giurassica (altrimenti che giovani sarebbero?), ma mi riferisco al fatto che l’attuale conformazione del nostro gruppo è il frutto di un lungo e lento cammino che ha fatto in modo che da uno strato iniziale si aggiungessero, come accade per la sedimentazione geologica, diversi strati fino a dare il risultato finale.

La storia di questo bizzarro aggregato voluto dal Signore (non si spiegherebbe in altro modo), prende le mosse circa una quindicina di anni fa, quando alcuni ragazzi, finita la cresima, decisero di seguire il famigerato post-cresima. Da diversi gruppetti riuscì a formarsene uno unico (la genesi sarebbe più lunga di quella biblica se entrassimo nei particolari) che a quel tempo era in mano a figuri quali Antonio Lacerenza e Giandonato Rana. Successivamente a loro si aggiunse un’anima pia, Licia Piemontese, che con rara dolcezza riusciva a smussare le spigolature di quei due guasconi. A parte gli scherzi, i tre riuscivano nell’ardua impresa di condurre un piccolo gregge, che come una molla si espandeva e restringeva a seconda delle annate, ad intraprendere un’esperienza incredibilmente riuscita. Certo, a loro si affiancarono, col passare del tempo, altre persone, tra cui amo ricordare Laura Palazzo.

La cosa più bella è che, nonostante il tempo passasse, ognuno di loro lasciava un segno, ognuno era una testimonianza e noi ragazzi siamo cresciuti nella fede anche grazie a loro. Nel frattempo col passare degli anni la base che si era creata aveva iniziato ad accogliere nuove persone, nuove esperienze. I “Giovanissimi” affrontavano diverse vicissitudini, cambiamenti, sarebbe inutile e forse un po’noioso ripercorrere tutte le fasi.

Ad un certo punto del nostro cammino siamo entrati nell’esperienza dell’Azione Cattolica e da lì non ne siamo più usciti; in precedenza infatti eravamo una semplice aggregazione parrocchiale. E col tempo, tornando al discorso sedimentazione, pian piano alla base si accumulavano diversi strati, che non erano pietre però, ma persone. A quel gruppo iniziale si accasavano altri gruppi e da lì il risultato odierno. Mi piace pensare che se il Gargano, che sappiamo essere una montagna meravigliosa, è nato e si è sviluppato così, anche il nostro gruppo, che si è metaforicamente sviluppato allo stesso modo, sia una bellissima opera dell’ingegneria divina.

Oggi siamo seguiti da Licia e Maria e chiunque voglia conoscerci, ogni venerdì alle 20.30, siamo pronti ad accoglierlo. Posso aggiungere che sono felice di conoscere degli amici così cari e che per me questo gruppo è stato, ed è, uno dei fondamenti della mia vita di fede.

Infine, vorrei aggiungere un ricordo dolce di don Ricciotti che ha visto nascere il nostro gruppo e ringraziare Dio per la sua presenza e la sua fiducia verso di noi. Allo stesso modo, però, intendo ringraziare Dio per gli altri pastori quali don Franco, che ci ha accompagnato paternamente nei diversi ed indimenticabili campiscuola, don Claudio, che ci ha regalato momenti di pura follia , e don Antonio, che attualmente ci segue con il suo immancabile brio. 

 

Giuseppe Pio Cascavilla

 

gruppogiovaniac